martedì 30 agosto 2016

IL MISERABILE MARK ZUCKERBERG. VERAMENTE MISERABILE

Rimane un miserabile costui, inventore di quella giungla sfogo di pettegolezzi e di false amicizie che è Facebook, dove non mi sono mai voluto iscrivere. Ha donato 500.000 dollari (che valgono meno dei corrispondenti euro) a favore dei terremotati. Considerato che a 32 anni è considerato quinto tra i più ricchi del mondo i suoi 500.000 dollari sono solo un insulto. E questo papa, che ha promesso una visita ai terremotati (figuriamoci che se ne fanno di questa consolazione!), promettendo preghiere, che costano nulla, ma senza avere promesso di sganciare soldi, pur essendo il maggiore proprietario di immobili in Italia, e perciò il più ricco d'Italia (perché tutti gli immobili per legge vaticana debbono risultare proprietà del papa, che ne può disporre come vuole) non ha rifiutato di accogliere in visita questo miserable. Chi si assomiglia si piglia. E nonostante ciò la Chiesa si prende l'8 per mille nella dichiarazione dei redditi. Ma certamente non li prende da me. Zuckerberg è stato anche un disonesto perché si è appropriato di una invenzione che era il risultato di un lavoro di gruppo. I componenti di questo gruppo gli hanno fatto causa ma il miserabile se l'è cavata con la cessione di azioni per un miliardo e mezzo di dollari nonostantre Facebook abbia oggi un capitale di 500 miliardi di dollari. Più miserabile di così non si può. Gli auguro che possa portarsi presto la sua ricchezza in una bara.    I terremotati dimostreranno di non avere dignità se accetteranno di avere 500.000 dollari da questo miserabile.    

AMATRICE: PERCHE' SONO STATO RESO INDIFFERENTE

Mi rivolgo a quelli che non hanno capito la mia reazione provocatoria ad una matriciana che prende il nome da Amatrice. Chi, commentando da anonimo il precedente articolo, ha detto che "Il terremoto non guarda in faccia nessuno, colpisce per ragioni puramente fisiche" e dunque non poteva trattarsi della vendetta dei maiali, come ho scritto, non ha capito, da cretino, che la mia frase era solo provocatoria. E dire che io da ignorante (ingenuo) pensavo che Amatrice fosse il maschile di Amatore. Gli esempi portati con riferimento al prosciutto, allo speck, alla bresaola, etc. non ha senso. I rispettivi luoghi si chiamano Parma, Trentino, Valtellina etc. Ma che una località come Amatrice si identifichi con l'amatriciana (detta anche matriciana) questo avrebbe dovuto provocare una reazione da parte di coloro (anche se pochi) che in Amatrice sono vegetariani (se non vegani). Io avrei cambiato residenza perché avrei rifiutato tale schifosa identità. Un vegetariano (in passato) e dagli ultimi anni vegano come me per maggiore coerenza ha il diritto di non dolersi delle sofferenze di tutta quella umanità ipocrita che demanda ai macellatotri il lavoro sporco mentre essa crede di avere le mani monde di sangue. E' questa umanità che mi ha costretto a rimanere insensibile di fronte alle sofferenze umane se essa è costituita da impostori che non si rendono consapevoli, o non  vogliono rendersi consapevoli, di essere direttamente o indirettamente responsabili di tutte le soffereze degli animali non umani (odio il termine "bestie" usate dagli stessi amatriciani che, scampati al terremoto, vivevano di allevamenti di morte). Un'umanità che non sa o non vuole sapere che il maggiore inquinamento della Terra è dovuto agli allevamenti intensivi che causano la maggiore produzione di CO2 che la Terra ormai non riesce ad assorbire con le piante, anche a causa della deforestazione attuata  per trasformare le foreste in terre coltivabili per mangimi. Un'umanità che non sa o non vuole sapere che un ettaro di terreno può produrre 2500 kg di proteine vegetali, mentre, destinato a mangime, produce solo 250 kg di proteine animali.  Terre che poi debbono essere abbandonate perché dopo alcuni raccolti esse tendono a desertificarsi non essendo adatte alla coltura. Un'umanità che che ha antropizzato, e perciò inquinato, la Terra, che non può alimentare più di 2 miliardi di individui umani mentre essa è giunta a 7 miliardi.  
Ha detto Einstein (divenuto vegetariano negli ultimi anni) che "Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno male, ma a causa di coloro che stanno a guardare senza fare niente". Che posso fare di più io se nemmeno il vegetariano Veronesi è riuscito a cambiare la convinzione che sia necessario evitare di mangiare carne in quanto cancerogena? Ha scritto Kant: "Regni la giustizia, dovessero anche per essa perire tutti assieme gli scellerati che esistono nel mondo" (Per la pace perpetua). Ma Kant, da filosofo antropocentrico, si riferiva solo agli uomini, fregandosene della vita degli animali essendo un gustatore di bistecche. Se Kant avesse esteso la sua frase al mondo animale sarebbe stato coerente. Non posso provare compassione per quelli che ne hanno solo per gli uomini. Pereat Amatrice, purché questo sgoverno non mi aumenti le tasse. Non tornerò più su questo argomento. MI HA STUFATO. 

lunedì 29 agosto 2016

DOPO LA TRAGEDIA ANCHE LA FARSA. POPOLO DI IDIOTI

Marx, riprendendo una frase di Hegel, scrisse che "la storia si ripete due volte, la prima come tragedia e la seconda come farsa" (Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte). Solo degli idioti possono pensare di aiutare Amatrice organizzando una abbuffata di matriciana. Eppure quelli stessi di Amatrice (che cambi nome per scaramanzia, se ci si crede) hanno protestato contro l'identificazione di Amatrice con la matriciana. Hanno rinunciato all'identità. Troppo tardi. Ormai è avvenuta la vendetta dei maiali.   

Immagine per il risultato di tipo notizie

Torino, gran coda per l'amatriciana di solidarietà con le vittime del ...


Torino, lunga coda per l'amatriciana foto
in solidarietà con le vittime del sisma

sabato 27 agosto 2016

E GLI ISLAMICI, IMMONDI NEL CERVELLO, CONSIDERANO IMMONDI I CANI

Se il terremoto fosse avvenuto in uno Stato islamico mi domando se avrebbero impiegato i cani addestrati (detti molecolari) per ritrovare i corpi vivi o morti sepolti sotto le macerie. Ho sempre pensato che il cervello di un cane valga sempre più di quello di un islamico. Per un semplice motivo. Non hanno il cervello reso immondo dal Corano. 
Meglio un cane morto nel terremoto che un islamico vivo. 


Immagine per il risultato di tipo notizie
Andrea Cossu, 45enne morto a Pescara del Tronto nel terremoto, e il suo cocker erano ...
Terremoto, il saluto del cocker alla bara: 'Erano inseparabili'
La Repubblica - 1 giorno fa

Terremoto, il vescovo ai funerali: ho chiesto a Dio "che si fa?" video

COMMENTO 

E' il caso di dire: Interrogato,  il morto non rispose.   

Nietzsche: Dio è morto (La gaia scienza, 175). 

Ma per morire bisogna prima esistere.

 

 


venerdì 26 agosto 2016

SIA CANCELLATA NEL NOME AMATRICE...

...giacché purtroppo non sarà cancellata l'amatriciana. Preferibile che venga ricostruita altrove con altro nome.  
291 morti, di cui ben 230 in Amatrice, nota vergognosamente solo per l'amatriciana.  Non è un puro caso perché si è trovata più vicina al centro del sisma. Ma il numero fa pensare. Terremoto coincidente con la festa dell'amatriciana. Anche alcuni turisti morti.

giovedì 25 agosto 2016

NON TUTTI I TERREMOTATI SONO EGUALI

Commento lasciato nel blog amico (connesso con il mio) Freeanimals  di Roberto Duria in merito a
Brutti, sporchi, cattivi e vegani!  
Caro Roberto
Io non sapevo nemmeno che fosse la matriciana (o amatriciana). E non sapevo che avesse origine in Amatrice. Adesso che lo so dico che non tutti i terremotati sono eguali. Degli "amatriciani" (che godono dell'amatriciana, cioè della pasta con guancia di maiale) io per coerenza di vegetariano-vegano non posso dolermi. Sarei un ipocrita. E lo ripeterò nel mio blog. Costi quel costi. Io non sono su Facebook e non voglio starci perché non voglio stare in una giungla abitata anche da gente senza testa, e se ce l'hanno hanno il cervello malato.Mi fa piacere che tu abbia giustamente distinto la Martani (a parte la sua sciocchezza del karma)  dagli imbecilli che si fanno una fotografia di fronte alle macerie e dai commentatori degli articoli dei giornali. Adesso ad Amatrice festeggiano con l'amatriciania tra le macerie: se le meritano. 

Hanno punito la nazi-vegana Martani:
vendetta per l'offesa ai terremotati

Bar cancella la serata alla Martani
Poi la vegana ritira le offese


D'altra parte non posso non essere d'accordo con Magdi Allam in merito a quanto ha detto in 
Governo pidocchioso con gli italiani, prodigo con gli stranieri
  

mercoledì 24 agosto 2016

E' STATO FALSATO IL GRADO DI MAGNITUDO DEL TERREMOTO PERCHE' LO STATO NON PAGHI.

Il grado di magnitudo è stato di 6.2. Ma tutti hanno sentito dire che era di 6.0. Perché? Ecco la controinformazione per sapere la verità. Lo Stato (ladrone che spende miliardi per assistere dei parassiti invasori nei centri di cosiddetta accoglienza) risarcisce i danni solo  se il terremoto supera la magnitudo di 6.0.  La magnitudo viene dichiarata dalla nazionale INGV, mentre il maggiore organismo mondiale nel calcolo della magnitudo dei terremoti è l'americana Agenzia USGS, che dà sempre dei valori superiori nella scala Richter. Il terremoto odierno ha dato un valore superiore a 6.0, contro le falsità governative della protezione civile che utilizza INGV. Così è accaduto in occasione del terremoto de L'Aquila nel 2009.

Terremoto L'Aquila: “falsata la magnitudo della scossa del 6 aprile per ...     

La conferma è venuta dal geologo Mario Tozzi che ha confermato che una magnitudo di 6.0 non causa crolli e vittime.  
Tozzi: "In Giappone e in California ci sarebbe stata solo un po' di paura"

Adesso i disgraziati (cioè le vittime di una disgrazia) che sono rimasti senza casa dove andranno? Per loro non ci saranno edifici pronti per accogliere i disastrati. Essi sono adesso degli "sfollati" in strada. Per gli invasori vi sono subito i ripari nei centri di accoglienza pagati con le nostre tasse. Non ci saranno alberghi da affittare in attesa della ricostruzione. Gli italiani valgono meno degli invasori.  Quali le cause del terremoto? La punizione divina per certi peccati. Tra cui, innanzi tutto, le unioni civili. Anch'io sono contro le unioni INCIVILI, ma bisogna essere mentecatti per attribuire il terremoto ad una punizione divina. La Terra dovrebbe produrre terremoti ogni giorno poiché ogni giorno si commettono peccati. E io direi gravi reati. Il papa ha detto che pregherà Dio per le anime dei morti. O mentecatto!  Se sei coerente e in comunicazione con il tuo principale perché non lo preghi affinché eviti almeno i morti? In realtà l'esistenza dei terremoti è la migliore dimostrazione che la Terra è un pianeta vivo e non morto. Esso si sta continuamente assestando nel sottosuolo e degli uomini se ne frega. Come è giusto che se ne freghi dal punto di vista scientifico. La Terra si è formata casualmente, e il caso esclude qualsiasi interpretazione finalistico-teologica. Il terremoto deve farci capire che la Terra non si è formata con finalità antropocentriche. In caso di terremoti solo gli animali che vivono liberi si salvano perché non hanno bisogno di case.       
Le riflessioni filosofiche sui terremoti iniziarono quando nel 1755 vi fu il terribile terremoto di Lisbona  con almeno 60.000 morti a causa della sua magnitudo oggi calcolata nella misura di 9.5. Che volete siano poche centinaia di morti? ci si potrebbe domandare cinicamente. Celebre la riflessione di Voltaire che scrisse il Poema sul disastro di Lisbona per demolire qualsiasi concezione teologica del mondo. Suo bersaglio preferito fu Leibniz (tra gli autori da me più approfonditamente studiati e da me considerato una delle menti più grandi nella storia del pensiero scientifico e filosofico). Ma la sua conclusione circa il migliore dei mondi possibili da lui sostenuta non contrasta, così ho sempre ritenuto, con la concezione opposta di Schopenhauer, secondo cui questo è il peggiore dei mondi possibili, a tal punto che, se fosse un tantino peggiore, non potrebbe nemmeno esistere. Gli oppositi possono coincidere. Dio non poteva "creare" un mondo migliore. Il migliore e il peggiore coincidono. Ma allora che razza di Dio è questo se non è onnipotente? 
Uomini! Fatevi entrare in testa (altrimenti da altra parte se non avete testa) che la Terra non è stata creata per voi, arroganti che credete di essere padroni della Terra e della vita di tutti gli animali, mentre siete padroni di un cazzo.